Benvenutö!

 

"Non ho particolari talenti, sono solo appassionatamente curioso"

(A. Einstein)

 

Leggi tutto

 

autoritratto

(Selvaggiamente ispirato a un celebre sonetto di... Sugo Cupolo)
 


Fronte ho stempiata, occhi marroni intenti;
Crin rado, irsute gote, ardito aspetto;
Labbro tumido acceso, e tersi denti,
Capo retto, bel collo, e largo petto;

Giuste membra, vestir semplice eletto;
Ratti i passi, i pensier, gli atti, gli accenti,
Sobrio, umano, leal, prodigo, schietto;
Avverso al mondo, avversi a me i dementi.

Talor di lingua, e mai di mano prode;
Festo i più giorni e solo, ognor pensoso,
Pronto, facondo, irrequieto, tenace:

Di vizi ricco e di virtù, do lode
Alla ragion, ma corro ove al cor piace:
Morte mi darà non fama, riposo.

in bacheca

Non ci avevo mai pensato, Enaiat, lo sai?
A cosa?
Al fatto che sentire sia molto diverso da guardare. È meno doloroso. È così? Permette di giocare con la fantasia, di trasformare la realtà.
Sì. O almeno. Lo era per me.
Il balcone della stanza dove lavoro affaccia su una scuola elementare. A volte, durante una pausa, mentre prendo il caffè, mi fermo a guardare i genitori che, alle quattro, vanno a prendere i figli. Le classi che sciamano ordinatamente in cortile, al suono della campanella, i bambini che si assestano docili pochi passi prima del cancello, che si sollevano in punta di piedi per scrutare la folla adulta, in cerca dello sguardo affettuoso dei genitori, e loro, i genitori, che quando li vedono scuotono le braccia, allargano le dita delle mani, gli occhi, la bocca, allargano il petto.
Respirano tutti durante quell''incontro, anche gli alberi e i palazzi. Respira la città intera. Poi le domande sulla giornata, i compiti da fare, la piscina, le mamme che chiudono le cerniere dei giubbotti per proteggere i figli dal freddo, che calcano i berretti sulla fronte e sulle orecchie. Quindi, tutti in macchina, a gruppi d''amicizia. Via, verso casa.
È capitato anche a me di vederli, sì.
Ora riesci a guardarli, Enaiat?

(F. Geda, Nel Mare ci sono i coccodrilli - storia vera di Enaiatollah Akbari)

ultime notizie dal blog...

protagonisti

  • Gandhi Gandhi
    Mohandas Karamchand Gandhi, detto il Mahatma (in devanagari मोहनदास करमचन्द गांधी, [moːɦənˈdaːs kəɾəmˈtʂənd ˈɡaːndʱiː]) (Porbandar, 2 ottobre 1869 – Nuova…
  • Nelson Mandela Nelson Mandela
    Dalla notte che mi avvolge, nera come la fossa dell'Inferno, rendo grazie a qualunque Dio ci sia per la mia…
  • Martin Luther King Martin Luther King

«Stai in ascolto» dice la vecchia Africa.
«Tutto parla, tutto è parola. Tutto cerca di comunicarci uno stato che arricchisce misteriosamente.
Impara ad ascoltare il silenzio e scoprirai che tutto è musica»

(Amadou Hampate Ba)

Torna in alto